Emilio Solfrizzi

Sito ufficiale

Immagini Emilio Solfrizzi

Ianna

[download]

Ianna! Alla villa d’ Molfett’
te d’cibb’ de salire sop’au cindevvindisett’ maie.
Ianna! Je me steve già a menà, tu diciaist’: “statt’ ferm’, prima ngi’amm’à fidanzaie!”
Mam’t e d’attan’t le sò ggià canusciut’ e non zi pomiciat’ quann’ sim’assute!

Rit.
“Stam’ inzaim’ da tant’anne, ma d’ fa non’ze ne parl mai.
La uè dà, le corn ca tain’
c’amm’a stà a fà a perd’u taimp!”

“Ianna! Percè sò propie je l’unico ca non riescie a faie, de tutt’ l’amich maie, dì tu”,
“Ianna! Avast’ c’stà caricatur, je mò t’ fazz’ for e ppo’ vach’ alla questaur’”.-
“Tu mò mu’a'da’disce ce uè fa o non uè fa, mu’a'da dà disce mò che affangaul ti’a mannà!

Rit. 2 volte

Traduzione

Anna! Fu ai giardini comunali di Molfetta dove si concentrano la sera i giovani,
che ti invitai a fare un giro sulla mia fiammante 127 Fiat.
Anna! Stavo per lanciarmi sui tuoi seni prorompenti quando tu mi dicesti:”Prima ci fidanziamo e poi potrai soddisfare i tuoi appetiti”
Ora, le famiglie si sono conosciute, eppure continui a sottrarti  anche alle mie attenzioni più innocenti.

Rit.
Sono ormai anni che siamo fidanzati ma di copulare se ne parla nemmeno.
Cosa aspetti a concederti, benedetta ragazza,
che i nostri capelli inbianchino del tutto?

Anna! Ti rendi conto che tra tutti i miei amici sono l’unico che non copula.
Anna! ora basta con questa farsa o non rispondo più delle mie azioni di cui sono disposto a pagare il prezzo.
Voglio che tu mi dica con assoluta sincerità se hai intenzione di avere dei rapporti sessuali con me,
ma voglio saperlo ora, perchè devo trarre le mie conclusioni.

Rit.

Da “Love Store” (1996) – Testo G. Nunziante, arrangiamento P. Iannattone, traduzione e voce E. Solfrizzi

Condividi
Share

Comments are closed.

Visite dal 01/03/04: 6.950.274